Alcune definizioni utili

 

COLORANTI
Sono composti che si solubilizzano completamente nel prodotto finale. A secondo del mezzo in cui si sciolgono si distinguono in :
Coloranti Idrosolubili ossia solubili in acqua
Coloranti a Solvente solubili in solvente(alcool,acetone etc) ,olio,cere e grassi.
I coloranti sono caratterizzati da buone solidità generali ed elevata brillantezza.

PIGMENTI
Sono composti insolubili che si disperdono in modo uniforme nel prodotto finale che può essere acqua, solventi,preparati in polvere,olio,grassi,cere,resine etc. A secondo dell’origine si distinguono in Pigmenti Organici o Inorganici. I pigmenti sono caratterizzati da elevate solidità alla luce.

LACCHE
I coloranti idrosolubili quando vengono precipitati su un substrato di idrato di alluminio portano alla formazione di prodotti insolubili che hanno proprietà pigmentarie ossia si disperdono nel mezzo di applicazione. Rispetto ai coloranti idrosolubili da cui sono originati le lacche possiedono migliorie resistenza alla luce ma devono essere utiilizzati in un’intervallo di pH tra 4 e 7.

N.B.
La caratteristica distintiva di coloranti ,pigmenti e lacche è ,oltre alle solidità generali, il potere colorante ossia la capacità di impartire il colore nel mezzo in cui vengono applicati. Mentre nei coloranti il potere colorante è correlato alla quantità di prodotto, nei pigmenti e nelle lacche dipende dal grado di finezza delle particelle: più è elevato il grado di macinazione, più alto è il potere colorante e minore è la quantità di prodotto da utilizzare.